Clandestine Clara e Roaring Radcliff. Note seducenti inebriano il sequel di Portraits

Penhaligon’s, il marchio storico inglese che ha attraversato tre secoli di storia, non smette mai di stupire. La Maison di fragranze con sede a Londra – che da sempre vuole raccontare avvincenti storie profumate – oggi punta a svelare caratteri, personalità e retroscena dell’aristocrazia britannica, come in una sorta di fiction olfattiva, condendola sapientemente con un pizzico di humour (inglese, of course!).

Grazie alla collaborazione tra Penhaligon’s e l’artista Kristjana Williams, prende corpo il packaging esclusivo della collezione Portraits, che intreccia frammenti di incisioni vittoriane a illustrazioni contemporanee, dando vita a paesaggi fantasy, popolati da curiose creature esotiche, quasi magiche.

Tutto nasce con il Capitolo I, che vede protagonisti: Lord George, dall’aspetto virile e raffinato. Un Lord inglese, fedele alla Monarchia e al suo Paese, che sostiene fermamente che non si debba mai intuire cosa un uomo stia realmente pensando. Questa la chiave del successo per un matrimonio felice (e la salvaguardia della propria reputazione). Firmato Antonio Morillas, il suo profumo boisé ambrato fougère si basa su note fondamentali nella vita di un Lord, quali brandy, sapone da barba e fava tonka.

Caratterizzata da eleganza, fascino e devozione, Lady Blanche medita la vendetta dopo essere stata respinta. Definita una farfalla sociale dal morso pericoloso, decide di attuare pericolose azioni criminali, per vendicare il torto subito. Creata da Daphné Bugey, la sua fragranza verde, narcotica e fiorita si mostra eterea e raffinata, senza risultare affatto noiosa. Iris, narciso e giacinto inebriano i sensi con le loro sfumature delicate e decise al tempo stesso.

Dandy e affascinante, The Duke frequenta assiduamente il teatro, lasciando a casa la sua giovane moglie. Un uomo dal fascino misterioso e decadente, che sprigiona il suo charme attraverso note di cuoio e una rosa speziata. Sempre di Daphné Bugey, la composizione che lo rappresenta: classica e intrigante al tempo stesso, strutturata attorno alle note di bacche rosa (falso pepe), gin e accordo di cuoio boisé.

Last but not least, la moglie del Duca – Duchess Rose – che resta a casa sola tutte le sere e si annoia terribilmente. Sposata da poco e ancora fresca come una rosa, smania di desiderio per suo marito, sempre così distratto e assente. Per lei, Christophe Raynaud pensa a un’armonia apparentemente pura come gocce di rugiada che bagnano i petali di rosa, ma che sul finale rivela note boisé più intime e seducenti, da indossare nella propria stanza, nell’oscurità della notte. Mandarino, rosa e muschio sono le note predominanti.

Ed è così che si chiude il primo capitolo, degno di una intricata saga familiare inglese, attendendo il Capitolo 2, che avremo il piacere di scoprire a partire da questo mese, presso le boutique Penhaligon’s.

I nuovi protagonisti? L’amante, croce e delizia di Lord George: Clandestine Clara, una donna emancipata e passionale, che tra un incontro amoroso e un altro viene sorpresa a fumare e chiacchierare con le sue amiche, nascosta dietro una macchina. Il suo profumo non è di certo timido o banale. Resa inebriante da sfumature ambrate e orientali, la creazione di Sophie Labbé si rivela calda e seducente grazie a note di rum, vaniglia, muschio, cannella e patchouli ambrato. Come le altre fragranze della collezione, anche Clara sfoggia un cap che raffigura il suo alter-ego animale. Per lei la Maison ha scelto il capo piumato di un pavone, invece il cavaliere che l’accompagna nella seconda puntata di Portraits sfoggia la fulva criniera di un leone e si annuncia con un roar…

Si intitola Roaring Radcliff, il maschile di questo sequel, che racconta il figlio segreto di Lord George. La libertà e il denaro sono i suoi maggiori interessi. Ha tutto ciò che desidera, fino a quando non avrà più nulla. Durante le lunghe notti trascorse tra partite di poker e feste sconvenienti, si respira un’aria calda e sensuale, satura di note inebrianti. Daphné Bugey pensa, così, a una declinazione dolcemente ambrata, incentrata sulle note di rum, tabacco e pan di zenzero.

Con il secondo capitolo di Portraits Penhaligon’s si conferma uno dei brand più raffinati e al contempo originali della profumeria di lusso, capace di distillare nelle sue fragranze storie avvincenti e dalla trama mai scontata.

Concentrazione e formato Clandestine Clara e Roaring Radcliff – Penhaligon’s
Eau de Parfum, 75 ml

Marina Donato, lunedì 13 febbraio 2017

Partecipa alla discussione

Maria Luna ha detto:
lunedì 13 febbraio 2017

OMG!! le bottiglie sono meravigliose, da collezionare tutte…

Marina Donato ha detto:
lunedì 13 febbraio 2017

Siamo d’accordo con te, Maria Luna! Tutte da collezionare…

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *